Art in Motion - Animation Aesthetics

Critica di Giannalberto Bendazzi sull libro Arte inMovimento-Estetica di L'Animazione (Art in Motion - Animation Aesthetics)di Maureen Furniss dove lui scopre una voce pertinente, brillante e nuovaa livello mondiale di scrivere sulla animazione. E disponibile in Inglesee Italiano.

Le recensioni a base di esclamativi e di superlativi infastidiscono invariabilmente chi le legge, ma per una volta chiedo che si faccia un'eccezione: Art in Motion di Maureen Furniss e un libro davvero splendido, uno di chiunque voglia occuparsi seriamente di cinema d'animazione. Il titolo puo trarre in inganno. Non si tratta di un saggio di filosofia, nel quale si tenti di dare un inquadramento teorico globale a una materia in continua, vivace e (per chi esige la razionalita) disordinata evoluzione.* Maureen Furniss rinuncia a dare una sua resposta all'irresolubile domanda "che cosa e l'animazione?", e si basa sul concetto he l'ampia categoria della motion picture production e un continuum in cui si passa insensibilmente, di grado in grado, dal cinema d'animazione astratto fino a quello in live action, realistico, con attori. Come scrive l'autrice stessa nell'introduzione, "using a continuum, one can discuss a broad range of materials without qualifying the extent to which each example belongs to a precisely defined category called `animation.' (...) Rather than limit its examples according to some defining criteria, this book expands outward from a basic conception of what animation means, under the premise that it is discussing motion pictures on a broader level". Il libro e quindi un lavoro pragmatico, chiaro, basato su esempi concreti e convincenti. Le conclusioni che espone sono brillanti, e derivate da una conoscenza profonda della materia e da una ricerca vasta e minuziosa che e di per se esemplare. Ma veniamo al contenuto. Per sintetizzare al massimo, si puo dire che in questo libro i vari aspetti dell'animazione vengono descritti e analizzati in maniera da consentire al lettore di impostare correttamente un apprezzamento estetico o anche il semplice godimento personale del film. Si va da Foundations of Studio Practices ad Alternatives in Animation Production, da Mise-en Scene a Sound and Structural Design, da Classic-era Disney Studio a Full and Limited Animation, da Three-dimensional Animation ad Animation and New Technologies. Il che dobrebbe servire da lezione ai tanti che ancora oggi guardano le opere creative con gli occhiali dell'Ideologia (qualunque Ideologia) e scartano o promuovono questo o quello senza preoccuparsi di conoscere a fondo la materia. La seconda parte del volume, Studies in Animation Research, tocca magistralmente alcuni temi specifici, come le influenze che sulla creazione hanno le regole sociali (Broadcast Standards and Practices) ed economiche (Merchandising Strategies, Market Research), oppure l'animazione astratta (Considering Form in Abstract Animation). Bene abbia un curriculum di prim'ordine come fondatrice (1992) e direttore della rivista Animation Journal, nonche Assistant Professor e Director of the Film Studies Program alla Chapman University di Orange, California, Maureen Furniss e una studiosa ancora molto giovane d'anni. Questo e il suo primo libro, eppure dimostra una maturita e una cultura generale fuori del comune, o un'empiezza di vedute sull'articolatissimo fenomeno animazione che pochi altri al mondo possono eguagliare. Sono certo che da lei possiamo aspettarci ancora molto. * Le teorie del cinema di live action si contano a decine, dagli anni Dieci in poi. Quelle dell'animazione, a conoscenza di chi scrive e in attesa della pubblicazione delle ricerche di Georges Sifianos, si limitano a Uvod u estetiku kinematografske animacije di Ranko Munitic, Univerzitet Umetnosti-Filmoteka 16, Beograd-Zagreb, 1982, pp. 317, testo in serbocroato con riassunto in inglese. Art in Motion: Animation Aesthetics di Maureen Furniss. Sydney, Australia: John Libbey & Company, 1998. 278 pagine. ISBN: 1-8646-2038-2 (hbk.), 1-8646-2039-2 (pbk.). [U.S. $49.95 hardcover (£40), $24.95 paperback (£22.50)] Art in Motion - Animation Aesthetics si puo comprare nell Magazzino di Animation World Network Giannalberto Bendazzi e un storiatore e critico dei film a Milano. La sua storia dell'animazione, Cartonni: Cento anni di Cinema di Animazione, e stato publicano negli Stati Uniti per Indiana University Press ed negli Regni Uniti per John Libbey. I suoi altri libri sull'animazione includono: Topoline e poi (1978), Due voite l'oceana (1983) e Il movimento creato (1993, with Guido Michelone).

Tags 
randomness